Seguici su Facebook

 Seguici su Twitter

HomeCategorieMobilitàMobilità annuale, il Miur convoca con ritardo i sindacati

Mobilità annuale, il Miur convoca con ritardo i sindacati

Mobilità annuale, il Miur convoca con ritardo i sindacatiRichiesta dalle OO.SS. l´interpretazione autentica dei punti critici del CCNI. Gilda: occorrono atti ufficiali, non semplici Faq.

Ieri mattina, alle ore 10.00, si sono incontrate le delegazioni del MIUR (Dipartimento e DG-Personale) e delle OO.SS. rappresentative per esaminare l´odg:
- sottoscrizione definitiva CCNI passaggio da ambito a scuola - a.s. 2017/18;
- richiesta del 13 luglio 2017 d´interpretazione autentica art. 7 ipotesi di CCNI utilizzi e assegnazioni provvisorie sottoscritto il 21 giugno 2017.

Le OO.SS. Flc-Cgil, Cisl, Uil e Snals hanno sottoscritto il CCNI per il passaggio da ambito a scuola.
La FGU-Gilda degli insegnanti, coerentemente con la posizione di contrarietà verso la chiamata diretta e gli ambiti territoriali previsti dalla legge 107/2015, assunta in sede di contrattazione, non ha sottoscritto il CCNI.

Sul secondo punto all´odg la delegazione dell´Amministrazione, orfana delle figure apicali, chiedeva ulteriori chiarimenti alle OO.SS. nel merito delle osservazioni presentate con la richiesta di interpretazione autentica di alcune norme dell´ipotesi di CCNI sulle utilizzazioni e sulle assegnazioni provvisorie.

Nel merito sono state ribadite e approfondite con casi concreti le motivazioni riportate nella richiesta, fatta da tutte le OO.SS., di interpretazione autentica dell´ipotesi di CCNI. In particolare si è dimostrato come sia necessario, viste le imprecisioni contenute nel testo:
- eliminare l´obbligo di convivenza per ricongiungimento al genitore (art. 7 comma 1 e art. 17 c. 1);
- permettere ai sensi dell´art. 7 comma 1 la possibilità di presentare domanda di assegnazione provvisoria tra comuni diversi della provincia agli aventi diritto a beneficiare delle precedenze di cui all´art. 8 della stessa ipotesi di CCNI 21 giugno 2017;
- superare la limitazione abnorme nel diritto ad esprimere preferenze prevista all´art. 7. A questi si è aggiunto l´art. 8, punto II per quanto riguarda il sicuro refuso del "Limitatamente".

Le OO.SS. hanno poi protestato per la confusione creata dalle FAQ del MIUR e hanno chiesto che in materia pattizia si facciano atti ufficiali in cui chi firma si prenda la responsabilità di quanto deciso. Se l´Amministrazione ritiene di dover ricorre alle FAQ sarebbe preferibile che si limitasse a farlo soltanto per gli atti unilaterali. Hanno inoltre chiesto ragione del ritardo con cui l´Amministrazione ha convocato questa riunione, giusto il giorno successivo alla chiusura dei termini per le domande.

Hanno ribadito che la fretta con la quale l´Amministrazione ha effettuato le procedure per la stipula dell´ipotesi di CCNI è responsabile di alcuni degli errori più vistosi che con la richiesta di interpretazione autentica (ai sensi del CCNL 2007) cerca di correggere.

La delegazione della FGU-Gilda degli Insegnanti ha ribadito che il ritardo con cui si stanno affrontando le questioni legate all´ipotesi di CCNI utilizzi e assegnazioni è ingiustificabile (la richiesta delle OO.SS. è del 13 luglio) perché dietro alle problematiche sollevate ci stanno migliaia di docenti e le loro famiglie.
La FGU-Gilda degli Insegnanti ha chiesto di risolvere quanto prima con l´interpretazione autentica i problemi posti dall´applicazione dell´ipotesi di CCNI e di consentire ai docenti di completare o inoltrare le domande aprendo per qualche giorno l´accesso a istanze online.
In caso contrario la nostra delegazione non sarebbe nelle condizioni di sottoscrivere il testo definitivo del CCNI utilizzi e assegnazioni e dovrebbe difendere gli interessi dei docenti in tutte le sedi giurisdizionali competenti.

I funzionari presenti hanno preso atto delle richieste delle OOSS e si riservano di valutarle nei prossimi giorni.

A margine dell´incontro le OOSS hanno chiesto a che punto sono il monitoraggio sulle Graduatorie d´Istituto e la formazione della task-force che dovrebbe supportare le scuole nelle procedure di pubblicazione. In particolare si vuole sapere quando dovrebbero uscire le Graduatorie provvisorie; quanti reclami sono previsti e i tempi per le scuole di esaminarli; quante sono ancora le domande che le scuole devono inserire a sistema.

E´ stato chiesto infine quando saranno disponibili i contingenti per l´immissione in ruolo degli educatori.

I funzionari presenti hanno preso atto delle richieste delle OOSS e si riservano una risposta nei prossimi giorni.

 

Scopri le nostre Convenzioni

AIG EUROPE LIMITED e GILDA

Assicurazioni AIG Europe
 
LA GARANZIA E' PRESTATA A FAVORE DI TUTTI COLORO CHE SONO ISCRITTI ALLA GILDA DEGLI INSEGNANTI

Architetto Lamberti

Architetto Simona Lamberti - Interior design e Ristrutturazioni

Corsi di formazione FormaLine Contract in collaborazione con Università Giustino Fortunato

Corsi di formazione FormaLine Contract in collaborazione con l'Università Giustino Fortunato

  • 1

Non solo Scuola...

CEFA Centro Europeo Formazione

Corsi di formazione FormaLine Contract in collaborazione con Università Giustino Fortunato

I VIDEO DI GILDA TV

CGS, RICORSO PER LE LIBERTÀ SINDACALI

Mobilita DOCENTI 2018/2019

TFA sostegno 2017

Scarica il modulo di adesione/iscrizione al sindacato FGU Gilda di Napoli

Concorso dirigenti 2015 - corso CEFA

AGENDA 2017-18 Venite a ritirarla in ufficio. Vi aspettiamo

Gilda agenda 2017-2018

logo miur

ufficio scolastico regionale della campania

Ufficio Scolastico Regionale per la Campania  Ufficio VI - Ambito Territoriale di Napoli

Sportello Assistenza Previdenziale

Sportello assistenza previdenziale

Sportello CAF

>> Sportello CAF

Vogliamo la Pace non la guerraNoi che combattiamo ogni giorno per i diritti e il rispetto delle persone, ci associamo alla Gilda e al mondo intero nella condanna al terrorismo e ad ogni crimine verso l'umanità e la natura

professione docente logo new

Professione docente: on line l'edizione di
Maggio 2018

C’è un argomento ricorrente nella visione politica della Gilda, sempre ribadito e approfondito nel suo giornale: il valore della scuola come istituzione fondamentale per la Repubblica e di conseguenza l’importanza della funzione docente a cui riconoscere rispetto e autorevolezza.

Anche in questo numero ci occuperemo dell’ argomento. Siamo obbligati ad occuparcene. I continui e serrati attacchi, ora soprattutto fisici, ai docenti da parte di studenti e genitori che sembrano aumentare di giorno in giorno, impongono una riflessione, ma anche una difesa, seria la prima e decisa la seconda.

Ma, come sempre, nel nuovo numero i nostri lettori troveranno molto altro ancora.

Siti web del Centro studi della gilda Sito web gildatv.it

Sito Web della SAM Notizie

Articoli dall'ultima rivista di MAGGIO 2018